Connect
To Top

Lavoro digital, un tour dal vivo per sfatare i falsi miti

Le professioni legate al web e le competenze digital si diffondono in tutto il mondo ma spaventano gli italiani, che continuano a coltivare diffidenza e sospetto nei confronti della tecnologia.

È quanto emerge da uno studio del Digital Transformation Institute, che ha evidenziato come i cittadini del nostro Paese considerino il mondo digitale una minaccia e non un’opportunità, anche sotto il profilo lavorativo.

Il crescente timore per la rivoluzione in atto, però, potrebbe creare un gap consistente tra l’Italia e gli altri Paesi più sviluppati, con conseguenze importanti anche a livello occupazionale.

Secondo gli studi svolti dal World Economic Forum, infatti, i bambini nella fascia di età tra i 6 e i 12 anni svolgeranno lavori che oggi non esistono ancora, gran parte dei quali avverranno online.

Saper sfruttare al meglio i meccanismi della rete, insomma, sarà uno degli elementi cardine per costruirsi una professione competitiva in un contesto sempre più globalizzato.

A trainare il mondo delle professioni online è l’infomarketing, la vendita online di prodotti informativi, un’industria che secondo Forbes USA muove 4 milioni di dollari all’ora.

Per sfatare definitivamente i miti che ancora aleggiano intorno a questo mondo arriva “L’Infomarketing è Fuffa Tour”, un evento dal vivo tenuto dall’imprenditore digitale Mik Cosentino che toccherà 3 delle principali città italiane.

Gli appuntamenti del 14 dicembre a Roma, del 17 a Milano e del 19 a Bari mirano a fare chiarezza proprio sulla reale natura di questa professione, ancora vissuta con reticenza.

Cosentino, fondatore del brand InfomarketingX, con il quale ha aiutato oltre 2.500 studenti in oltre 300 settori a digitalizzarsi, spiega che “l’obiettivo del mio tour è dissipare la nebbia che circonda tuttora il mondo digitale e che induce molte persone a cadere in falsi miti, spesso del tutto privi di fondamento.

Ci sono tanti imprenditori con competenze notevoli che potrebbero giovarne, ma che si tirano indietro per paura di essere giudicati male.

Sfruttare il web per lavorare da qualsiasi parte del mondo e poter gestire i propri orari sono le basi dello smart working di cui tanto si è parlato negli ultimi due anni, ma nonostante siano dinamiche in atto in tutto il mondo, poste in essere anche da grandi multinazionali, in Italia sono ancora fonte di dubbio e reticenze“.

All’interno di “L’Infomarketing è Fuffa Tour”, l’ex campione di nuoto affronterà le bugie più ricorrenti che circondano questa disciplina, il modo in cui le informazioni e le conoscenze possono trasformarsi in un business online e come sfruttare l’infomarketing a proprio vantaggio, con casi studio concreti a vantaggio di dipendenti, professionisti e imprenditori.

Sono in prima linea da ormai 7 anni nella promozione dell’infomarketing, – continua Cosentino – molto prima che divenisse una condizione di normalità per tantissimi lavoratori a causa della pandemia.

Queste tre date rappresentano il primo evento dal vivo che terrò dal 2018 -gli ultimi causa pandemia sono stati rigorosamente online-, e sarà una grande emozione poter tornare sul palco per raccontare la professione che amo e perché no, sfatare qualche falsa convinzione sui lavori online mettendoci la faccia.

Il mio tour sarà anche un’occasione stupenda per conoscere di persona tutti coloro che mi seguono da anni attraverso uno schermo.

Spero che questo evento, oltre a fornire spunti e idee per avviare un business online, possa anche stimolare sempre più persone a fare un passo che rimandano da molto tempo ma che oggi è ormai inevitabile“, conclude il fondatore di InformarketingX.

 

 

More in Events